Edizione 2015

Rita Bagnoli - Daniela Fusi

Rita Bagnoli: Carate Brianza (Monza-Brianza), 1958. Vive e lavora a Seregno (Monza-Brianza). Daniela Fusi: Seregno (Monza-Brianza), 1948. Vive e lavora a Seregno.

Pesci fuor d'acqua

rami, fili naturali, argille, foglie dimensioni variabili

“L’opera consiste in un gruppo di pesci di diverse misure e assemblati con diversi materiali naturali, piantati nel terreno a differenti altezze. Sullo sfondo naturale del paesaggio emergono come Pesci fuor d’acqua. La materia non può essere superata: abbiamo bisogno di cose, di terra, di acqua, delle cose più umili e fragili per rendere evidente ciò che non è effimero, per vincere il tempo. Con rami, foglie, corde e altro materiale considerato poco nobile, richiamiamo in modo quasi realistico figure di pesci. Con quegli elementi relativi abbiamo costruito un mondo apparentemente riconoscibile, ma tutto decontestualizzato, tutto aperto a indicare, attraverso quei segni e quei rimandi, una realtà assoluta possibile e latente”.

 

Biografia dell'artista

Rita Bagnoli, dopo essersi diplomata all’Istituto d’Arte di Monza sotto la guida di Nanni Valentini, si dedica all’arte della ceramica e frequenta corsi di scultura e tornio. Apre dal 1980 al 1990 un proprio laboratorio artigiano-artistico a Seregno che vede la collaborazione di diversi artisti nel campo della ceramica italiana; dal 1984 al 1990 organizza mostre e presenta propri lavori con lo scultore Alessio Tasca e altri ceramisti. Dal 1990 è anche educatrice presso la Cooperativa Solaris per servizi di tempo libero per persone con disabilità. Si dedica all’insegnamento come maestra d’arte presso scuole di ogni ordine e grado del territorio. Studia e realizza lavori in carta, confermando la sua predilezione per materiali e supporti autonomamente costruiti. Nel 1997 e nel 1998 frequenta stage d’approfondimento sulla tecnica raku con il maestro fiorentino Sergio Pagliai. Partecipa a diverse mostre collettive e tiene personali sul territorio nazionale, acquisisce premi e segnalazioni. Dal 2009 approfondisce le tecniche della ceramica in Spagna presso scuole dedicate e amici ceramisti, a Cogorderos (Castilla y Léon) e a La Bisbal (Girona); si interessa a tutti i tipi di cotture e sperimentazioni fino all’odierna paper-clay. Nel suo percorso incontra grandi artisti con i quali collabora e avvia corsi. Promuove diverse iniziative di tipo artistico, sociale e culturale.
Daniela Fusi, dopo aver frequentato il Liceo Artistico Preziosissimo Sangue di Monza e un corso CEE di un anno sulla ceramica e le sue applicazioni, negli anni Settanta apre, con alcune amiche e collaboratori, un laboratorio di ceramica. Tiene corsi per adulti e bambini per diversi anni presso cooperative e associazioni del territorio. Insegnante di cartonaggio per le scuole primarie e secondarie di primo grado, coordinatrice delle attività parascolastiche e dei centri estivi nelle scuole della sua città, ha tenuto in quell’ambito laboratori di creatività.