Edizione 2015

Francesco Gianatti

Vimercate (Monza-Brianza), 1996.

Fughe

carbone, acqua e farina dimensioni variabili

“Desiderio di fuga, di sentirsi in sintonia con gli alberi, fuggendo da tempo e spazio, in un paesaggio romantico tendente all’oscuro, distendendosi, su un letto verticale, mentre la luna ne proietta le ombre”.

 

Biografia dell'artista

Frequenta il quarto anno del Liceo artistico statale Fausto Melotti di Cantù, studiando scultura e coltivando altri interessi come la fotografia, la pittura e il viaggiare, per il gusto dell’allontanarsi, scoprire e vedere cose nuove anche se la meta non è poi così importante. Attualmente cerca di non preoccuparsi troppo per il futuro, perseguendo le sue passioni.