Edizione 2015

Francesca Zoboli

Milano, 1960. Vive e lavora a Milano.

Il bosco vestito

alberi, carta, colle naturali alla cellulosa, pigmenti e amido di riso dimensioni variabili

“Da tempo lavoro con la carta, la tratto e la dipingo con varie tecniche che la rendono spesso un materiale molto simile a qualcosa di organico e naturale, sia nelle texture che nei colori. Utilizzando come supporto gli alberi, il confine tra naturale e artificiale diventa molto sottile, con micro variazioni come il ritmo, le forme e i colori che contemporaneamente appaiono e scompaiono creando una nuova visione del bosco. Sarà poi da scoprire come il tempo, il clima, il sole e forse gli animali lavoreranno sull’opera lasciando nuovi segni e modificandola. Un aspetto che ritengo interessante di questa installazione è che nella fase di incollaggio delle carte sulle piante hanno partecipato ragazzi/e pre/adolescenti, scelti nelle scuole o altri luoghi legati al territorio in cui opero. In più occasioni ho verificato come questa attività, di forte contatto fisico con gli alberi, susciti un grande coinvolgimento ed entusiasmo”.

 

Biografia dell'artista

Si diploma in Visual Design nel 1981 presso la Scuola Politecnica di design di Milano. Successivamente frequenta l’Accademia di Belle Arti di Brera, dove, nel 1985, si diploma in Pittura. Dopo avere svolto l’attività di grafica, dal 1990 lavora come decoratrice di interni free lance in Italia e all’estero, fra i suoi clienti, Kenzo, per cui nel 2006 ha progettato e realizzato pannelli destinati al nuovo concept store di Parigi. All’attività di interior decorator affianca la ricerca pittorica, condotta in particolare sull’assemblaggio e la ricerca di materiali spesso ispirati al mondo organico, fra i quali carte trattate con tecniche varie, cera e inchiostri. Suoi lavori sono stati esposti in varie mostre personali e collettive.