Edizione 2015

Emilio Alberti

Carugo (Como), 1952. Vive a Como e lavora ad Albavilla.

La porta

legno, rami, foglie cm 225 x 180 x 50

“Una porta realizzata in legno e foglie. Si apre al limitare del bosco. La porta come passaggio, attraversamento, ingresso nella natura. Una soglia simbolica che ci invita a entrare, per una immersione totale ed empatica con una nuova consapevolezza e immedesimazione. Per sentirci parte di una più ampia e potente energia vitale, compartecipi e solidali con il mondo naturale. Coscienti della reale condivisione di un unico destino”.

 

Biografia dell'artista

Frequenta l’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano. La sua ricerca attraversa gli ambiti di pittura, scultura, installazione e arte applicata. Tiene numerose personali e collettive in Italia e all’estero. Esordisce nel 1976 ad Art Basel. Nel 1991 espone alla Galleria Schubert a Milano a cura di Pierre Restany. Nel 1992 realizza un’installazione alla Galleria Marconi a Milano. Nel 1993, in occasione della personale nell’ex chiesa di San Pietro in Atrio a Como, colloca una monumentale scultura-pendolo in piazza Cavour e un’installazione sul Tempio Voltiano. Nel 1994 partecipa ad Artexpo a New York. Dal 1995 realizza diverse installazioni in spazi pubblici. Nel 2011 è protagonista della mostra antologica a cura dell’Assessorato alla Cultura di Como. Tempo, memoria, identità sono le sue tematiche.