Edizione 2015

Andrea Verga

Milano, 1960. Vive e lavora a Ponte Lambro (Como).

La scatola che volle farsi albero

legno, canapa, colore acrilico cm 140 x 15 x 24

“Mi capita spesso di immaginare le forme costrette e relegate nella loro breve vita. Ciò che vuole la scatola di legno è tornare a essere albero. Per astrazione, questa stessa simboleggia la scatola cranica e la sua predisposizione al cambiamento, per un ritorno alle origini. Il ramo secco invece rappresenta l’elemento negativo di tutti quei pensieri nemici del cambiamento, che rimangono fossilizzati”.

 

Biografia dell'artista

Falegname ebanista si dedica per passione all’arte. Il laboratorio dove lavora, ma anche le passeggiate all’aria aperta con la famiglia, gli forniscono il materiale che trasforma con l’aiuto di colori, carte, bulloni, così ciò che era stato scartato, perché non funzionale, diventa oggetto d’arte. Tra le mostre personali recenti si ricorda Lunature, nel 2009, presso lo Spazio laboratorio La Cornice di Cantù. Tra le collettive: Giochi in scatola presso l’Associazione culturale Arte Giappone di Milano nel gennaio 2008.